A Orbetello l’estate si accende con il cartellone delle iniziative della Pro Loco Lagunare che, con il contributo e il patrocinio del Comune di Orbetello, torna a proporre tante manifestazioni, alcune ormai consolidate e altre che sono entusiasmanti novità, all’insegna di cultura, divertimento e impegno civico.

Si comincia venerdì 5 luglio con Gualtiero della Monaca che presenterà il suo libro “I Reali Prèsidi di Toscana tra Asburgo e Borbone”. La presentazione del libro, realizzata in collaborazione l’associazione storico culturale Duca d’Arcos e il Centro studi Don Pietro Fanciuli, si svolgerà nella splendida cornice dell’Orto di Cagnoli, antistante il Duomo di Orbetello, dalle 18.30, con una rappresentazione storica dei costumi di allora e una presentazione digitale di quanto il libro racconterà ai lettori.


Il 6 luglio è la danza che si prende la scena con “Danceteria”, che torna in laguna alle 21.30 in piazza Giovanni Paolo II per la sua settima edizione con “Tribute a Pavarotti”, serata dedicata al grande cantante lirico Luciano Pavarotti, fortemente voluta dal direttore artistico maestro Arturo Cannistrà. Il galà di danza, curato con amore dalla consigliera della Pro Loco Lagunare Daniela Vichi, è realizzato in collaborazione con la federazione nazionale scuole di danza, presieduta da Rosanna Pasi.

 

«Siamo arrivati alla settima edizione – spiegano dalla Pro Loco – che, quest’anno, sarà dedicata al grande tenore scomparso il 6 settembre 2007, all’età di 72 anni, dotato di una voce squillante negli acuti e ricca nel mezzo, con un fraseggio chiaro e un timbro limpido, è annoverato tra i maggiori tenori di tutti i tempi, nonché tra i massimi esponenti della musica lirica. Fa parte dei Gala leggere per ballare, pensati per far conoscere ai giovani danzatori i grandi artisti che hanno fatto la storia: un modo per rendere omaggio e tenere viva la memoria attraverso il linguaggio della danza. Dedicare un gala a Big Luciano, come lo chiamano in America, ha permesso di esplorare mondi differenti: dal canto lirico, alla canzone italiana e tradizionale, fino ad arrivare al mondo del pop e rock, perché il grande Pavarotti è stato il primo artista a riunire sul palco grandi artisti a favore della bella musica e a favore di progetti benefici».

Gli eventi di luglio culmineranno, poi, con quello che è divenuto uno degli appuntamenti più attesi dell’estate: venerdì 26 luglio il carnevale torna a Orbetello con Carnival Fiction.
«Quest’anno – spiega il presidente della Pro Loco Lagunare, Lorenzo Scateni – abbiamo avviato una collaborazione con il Carnevaletto da 3 Soldi che speriamo cresca nei prossimi anni e abbiamo scelto proprio uno dei temi dell’edizione 2024 del Carnevaletto per il nostro Carnival, operazione che abbiamo l’obiettivo di ripetere ogni anno coinvolgendo, a mano a mano, tutti e 6 i gruppi che realizzano i carri allegorici».

Lo spazio sarà il protagonista della festa riprendendo il tema del carro di Neghelli in Armonia “Cose dell’altro mondo” e sarà propria l’allegra brigata della Neghelli City Space Academy a fornire alcuni elementi per le scenografie.

Quest’anno il Carnival avrà una coda sabato 28 luglio, con un concerto che vedrà esibirsi il gruppo “The Sun” dalle 21.30, evento organizzato dalla diocesi di Orbetello-Pitigliano-Sovana, con la parrocchia di Orbetello in prima linea, in collaborazione con la Pro Loco.

Sempre in piazza Eroe dei due mondi verrà sfruttato il palco del Carnival Fiction che rimarrà montato per tutto il weekend a disposizione di turisti e non per foto ricordo con l’utilizzo dell’hashtag #carnivalfiction2024.

Evento che andrà a concludere una settimana molto importante dal punto di vista religioso e non, con la cittadina lagunare che ospiterà per una settimana, dal 21 luglio al 28 luglio, le reliquie di San Giovanni Paolo II in Duomo con un programma ricco di eventi religiosi che animeranno il centro storico grazie ad un notevole sforzo della parrocchia del paese.

Ad agosto si riparte con il primo weekend del mese caratterizzato, come a luglio, dal consueto mercatino dell’antiquariato, artigianato e modernariato e poi si passa all’appuntamento del 10 agosto con “La notte sotto le stelle”, organizzata in collaborazione con l’associazione Osservazione astronomica, che si svolgerà anche quest’anno sulla terrazza della Guzman per una magica serata accompagnata dalle note live dei Boncure e dai drink di Drinkable.
Il Ferragosto è tutto dedicato all’ambiente con “Riciclando”, il mercatino dell’ artigianato che ospita anche molti produttori locali e artisti, tra cui figura l’ospite Massimo Vichi, e che realizzano le loro opere rigorosamente con materiali riciclati e che si terrà nei giardini chiusi dal 14 al 18 agosto 2024.
A settembre arriva la grande novità dell’estate 2024, ancora nella cornice dei giardini chiusi: dal 5 al 15 settembre arrivano i dinosauri di Jurassic Lagoon con tante iniziative che prevedono serate dj set, serate dedicate al buon cibo e laboratori didattici all’ombra di tanti dinosauri che arriveranno nei giardini più caratteristici del centro storico riprodotti a grandezza naturale. Ma non è finita qui: lo staff della Pro Loco è ancora al lavoro per una grande sorpresa da inserire all’interno di Jurassic Lagoon.

«Ringrazio, come sempre, i ragazzi della Pro Loco Lagunare per il loro grande impegno – dichiara l’assessore a cultura, turismo e commercio del Comune di Orbetello, Maddalena Ottali –, ringrazio il presidente, Lorenzo Scateni, che ha dato veramente un’impronta particolare a questo gruppo, ha puntato su eventi di intrattenimento, ma ha saputo diversificare e aggiungere anche eventi di carattere culturale. In particolar modo della Pro Loco Lagunare apprezzo la capacità di coinvolgere nelle proprie iniziative le altre realtà associative del territorio, rispettando pienamente lo spirito con il quale sto amministrando. Nulla potremmo, insomma, senza realtà associative preziose come la Pro Loco Lagunare che, anche quest’anno, ci presenta un programma intenso e sempre più perfezionato».

«Con notevole sforzo, ma anche con tanto entusiasmo e l’aiuto di nuove leve che si avvicinano allo staff a seconda dell’evento – sottolinea Scateni –, l’associazione è felice di presentare un programma che non comprende un breve periodo, ma l’intera stagione, dando continuità e riproponendo eventi attesi con l’introduzione graduale di alcune novità che abbracciano più ambiti: si va, infatti, dal puro intrattenimento alla cultura, fino a trattare temi importanti come l’ambiente, a cui è dedicato “Riciclando”».

 

«I più sentiti ringraziamenti miei e del gruppo – conclude il presidente – vanno all’amministrazione comunale, che non fa mai mancare supporto, collaborazione e il proprio contributo, ma voglio ringraziare anche tutti coloro che sono nell’organizzazione e lavorano dietro le quinte per dare vita a questi eventi: ogni singola persona che si è avvicinata in questi anni, apprezzando le iniziative della Pro Loco, e che ha deciso di contribuire in varie forme, chi con la forza lavoro, chi con la forza di un’idea, mettendosi a disposizione della collettività. La Pro Loco è un bene di tutti, della comunità e per le frazioni circostanti che possono beneficiare delle attività svolte nel paese, è perciò una realtà associativa di cui tutti dobbiamo prenderci cura. Ringrazio, infine, anche le altre pro loco, Albinia e Fonteblanda, che presentano un programma ricco e con le quali il confronto e la collaborazione non sono mai mancati».

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *